18 novembre 2011

Non avrei mai creduto che potesse essere così duro

Ieri sera l’ho preso.
Lo so, non dovrei nemmeno dirlo. Più per la mia reputazione che per senso del pudore, che quello mi ha abbandonato un sacco di anni fa.
E’ che alla fine io mi conosco. E so da subito come andrà a finire.
L’importante è non farsi male. E qua ci sono ampi margini di miglioramento, ci sto ancora lavorando.
Ma veniamo al dunque.
Era da un po’ che lo incrociavo sul mio percorso. Tutte le sere, tornando a casa. Lui era sempre lì, e più volte mi sono chiesta quando se ne sarebbe andato.
Mi è successo di passargli vicino, senza che succedesse nulla. Come capita ovunque, in stazione, in fila alla posta, al bar mentre aspetti il caffè: tutto si riduce ad uno sguardo fugace, e via, come nulla fosse.
A dire il vero una sera ci siamo sfiorati, ma è stato un attimo. Mi sono venuti i brividi.
E mi sono illusa che non ci sarebbe stata una seconda volta. Nessun rimpianto, mi sono detta. Forse è stato meglio così.
E invece.
Ieri sera è successo.
All’improvviso, senza quegli inutili preliminari che rivestono di inutile romanticismo un semplice atto meccanico. E, quando vi diranno “è duro come l’acciaio”, non fate come me, che volete sempre verificare di persona. Credeteci.
Una curva un po’ più stretta e mi sono fatta la fiancata contro il guard-rail dello scambio di carreggiata in autostrada.
Ma porca di quella puttana maiala.

27 commenti:

  1. lo sapevo io che c'era il trucco ;-)

    però... cazzo... la fiancata!

    RispondiElimina
  2. sti cazzi! (per rimanere in un certo ambito...)

    RispondiElimina
  3. Oh cazzo!!! Era meglio quel che avevi lasciato intendere eh!?

    RispondiElimina
  4. Sapevo dall'inizio dove saresti andata a parare stavo solo aspettando di capire dove, come e quanto!
    Sto sviluppando doti di paragnosta!
    Sappi che la tua reputazione ne risentirà e la tua carta di credito, stavolta, non sarà molto contenta!

    RispondiElimina
  5. p.s. se dovessi mai incontrare uno dei figoni dell'immagine, puoi prenotarmi il numero 10?
    Grazie.

    RispondiElimina
  6. @amore: e che, non lo so? dovrò ridimensionare i miei giri di shopping fino ai saldi!!! ;)
    il numero 10, eh? buongustaia!!! d'accordo. mica ti offendi se prima lo provo personalmente? sai, non vorrei mai rifilare un pacco (e che pacco. ops!) ad un'amica!

    RispondiElimina
  7. Preferirei a scatola chiusa.
    Ti ringrazio del sacrificio ma sono disposta a correre il rischio!!!
    Che poi altrimenti ci tocca tornare a confrontarci sulle prestazioni...
    ehm!

    RispondiElimina
  8. @amore: ehm, già! ah ah ah ah
    ok, dai. mi tengo gli altri 4, non c'è problema.

    RispondiElimina
  9. Cazzo, l'hai preso?!?! No dico... il guard-rail! Mi dispiace, sarà felice il tuo carrozziere! (di vederti, cos'avevi capito?) :)

    RispondiElimina
  10. @cagnaccio: eh, l'ho preso sì. e pure bene, aggiungerei.

    RispondiElimina
  11. Oppalà!!!!!!!!! E che era stato uno scontro meccanico si era già capito dalla prima riga. E come caspita è successo????? asfalto sdrucciolo, scarsa visibilità, troppa velocità o semplicemente errore di valutazione??? che poi quando uno la stessa strada la fa da anni, sembra che possa prendersi anche un po' di confidenza e pensare che tanto male non farà!!!!!!! e così è capitato anche a Conan la settimana passata al ritorno da una serata: quel cordolo alto è lì da tempo immemorabile, sembra innocuo, ma si è divorato in un attimo la fiancata della Rossa........ anatemi e giaculatorie in tutte le lingue del mondo, che manco sapevo che le conoscesse tante imprecazioni. Poi, io dico sempre che l'importante è non farsi male.........
    Sai che di quei quattro e mezzo di quei fustacchioni non saprei proprio quale scegliere, non me ne piace nessuno!!!! (dio, quanto è acerba l'uva!!!!!)

    RispondiElimina
  12. @giliola: errore di valutazione e velocita non esattamente ridottissima... insomma, tutta colpa mia e di nessun altro!!!

    RispondiElimina
  13. Io pensavo che avessi fatto un giro in autobus, con le scarpe che avevi comprato due giorni fa, e fossi caduta...

    E' durissimo anche quello. E poi ti guardano tutti... Ahahahahah

    Povera poison. Ormai Povera è diventato il tuo nome, e Poison il cognome.. :)

    RispondiElimina
  14. @PRxT: il giorno che inizierò a cadere dai tacchi significa che la fine è vicina...

    RispondiElimina
  15. dimmi che non avevi i tacchi .... per frenare.

    RispondiElimina
  16. @chanel: e chi ha frenato?

    RispondiElimina
  17. Mi sono ribaltato dal ridere....

    RispondiElimina
  18. @alessandro: se l'avessi letto da qualche parte probabilmente mi sarei ribaltata pure io...

    RispondiElimina
  19. Che coincidenza..
    Ieri sera ho inc... tamponato lievemente una conducente donna..
    Come ti capisco!

    RispondiElimina
  20. per fortuna che era solo un guard-rail....

    RispondiElimina
  21. @jocker: io sono un po' asociale, ho preferito fare tutto da sola...

    RispondiElimina
  22. @chanel: sì, fosse stato un muro di cemento armato probabilmente sarebbe stato meno divertente...

    RispondiElimina
  23. chanel: e per quale motivo cagnaccio dovrebbe guidare la mia macchina?

    RispondiElimina
  24. mah...forse sul post di ieri avevo letto male.

    RispondiElimina