21 giugno 2011

the cats will know

Ancora cadrà la pioggia sui tuoi dolci selciati,
una pioggia leggera come un alito o un passo.
Ancora la brezza e l'alba fioriranno leggere
come sotto il tuo passo, quando tu rientrerai.
Tra fiori e davanzali i gatti lo sapranno.
Ci saranno altri giorni, ci saranno altre voci.
Sorriderai da sola. I gatti lo sapranno.
Udrai parole antiche, parole stanche e vane
come i costumi smessi delle feste di ieri.
Farai gesti anche tu. Risponderai parole ‒
viso di primavera, farai gesti anche tu.
I gatti lo sapranno, viso di primavera;
e la pioggia leggera, l'alba color giacinto,
che dilaniano il cuore di chi più non ti spera,
sono il triste sorriso che sorridi da sola.
Ci saranno altri giorni, altre voci e risvegli.
Soffriremo nell'alba, viso di primavera.

4 commenti:

  1. allegria a palate.
    stavo pensando di andare al reading di "verrà la morte e avrà i tuoi occhi" di E.Deaglio a Serralunga d'Alba, ilk 9 luglio...

    RispondiElimina
  2. Piove!
    Piove sui vostri cervelli da somari!
    Piove sui vostri volti impudenti!
    Piove su voi deficienti!
    Sulle vostre teste da mulo!
    Sulle vostre facce da culo!
    [R. Pozzetto]

    RispondiElimina
  3. Sorridi sempre… anche se sarà un sorriso triste, perchè più triste di un sorriso triste c'è la tristezza di non saper sorridere.

    RispondiElimina